Nel web il contenuto è tutto
Se entri in un negozio di vestiti, ispirato da una vetrina meravigliosa, e il negozio è vuoto, cosa pensi? Probabilmente che non ci ritornerai più. Sei lì per comprare un vestito, non per una mostra di architettura!

Chi sottovaluta l’importanza dei contenuti è destinato a raccogliere poco dal web, se non le visite di qualche utente frettoloso. Ma di cosa si tratta? Contenuto. Letteralmente “ciò che è dentro qualcosa”. Per noi, ciò che sta dentro un sito Internet: titoli, testi, immagini, animazioni, filmati, brani audio.

A scuola ci hanno insegnato che c’è una differenza tra forma e contenuto. Confondendoci le idee su cosa siano sia la prima sia il secondo. Quante volte, nel giudizio dato a un nostro scritto, ci è magari stato detto: “Il contenuto è buono. La forma meno”. O viceversa? Internet, in un certo senso, ci fa fare la pace con questo dubbio. Perché ci dimostra che forma e contenuto sul web coincidono. Nell’accezione più larga e più semplice, parliamo di testi e immagini. Combinati tra di loro. Ma in Internet immagine e parola sono quasi la stessa cosa. Le parole acquistano una valenza visiva. E le immagini hanno anche una funzione informativa. Questo perché sul web non si legge come sui libri. La pagina viene guardata e navigata, secondi infiniti percorsi d’attenzione che ognuno sceglie per sé in base al suo tempo, intuito, curiosità e interesse.

Il contenuto è, quindi, ciò che viene navigato. O, meglio, esplorato. Per dirla evocando uno dei primi e più diffusi browser.

Per essere efficaci, i contenuti di un sito Internet devono avere alcune caratteristiche. Prima fra tutte quella auspicata da Nielsen di “non far pensare”. Oltre a rispondere a criteri d’interesse, le informazioni devono cioè essere subito disponibili. Stimolare a navigare in profondità. Facilitare i percorsi di lettura ipertestuale che, per loro natura, non possono essere determinati in maniera univoca e sequenziale.

Testi per il web: a scuola da Calvino
Pochi sanno che Le “Lezioni americane” di Italo Calvino hanno anticipato le regole della scrittura per il web. Nel web sono essenziali: leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità, molteplicità.

In generale, sul web la prima regola è semplificare, tagliare, accorciare, eliminare.

La leggibilità e l’usabilità di un testo Internet aumentando riducendo il numero delle parole per frase e usando lo scannable layout (uso di spaziature, elenchi puntati, grassetti).

Perché un testo scritto per Internet sia leggibile e concettualmente chiaro deve essere scritto con:
parole corte;
frasi corte (circa 25 parole per frase);
periodi senza subordinate, incisi, parentesi.
Perchè Il web è il mondo dei lettori impazienti. La gente scorre le pagine alla ricerca dei concetti importanti e ha Il tempo come risorsa più scarsa. Nel web non si legge: si esplora. La pagina si scorre come una mappa, come un paesaggio visto dall’alto, con gli occhi che rimbalzano su e giù alla ricerca di qualcosa di utile”. (How People Read on the Web?, J. Nielsen)

Per questo è necessario scrivere in modo semplice e andare subito al punto. Le informazioni devono essere presentate subito o raggiungibili attraverso pochi link.

Il ritmo della scrittura deve essere rapido, scandito dalla punteggiatura e da verbi che esprimono azioni. Le parole devono essere semplici. Se usiamo il vocabolario di base, diciamo tutto e ci facciamo capire.

Swiss Digital Strategy ha fatto della scrittura web il suo fiore all’occhiello. Disponiamo di una redazione specializzata nella scrittura di contenuti web. Inoltre uniamo spesso le forze con un network collaudato di giornalisti e freelance, in grado di coprire praticamente ogni ambito di competenza settoriale e specialistica

il succo della comunicazione
I contenuti (intesi come menù, testi, immagini/suoni/video, didascalie di servizio) sono l’essenza di qualsiasi iniziativa digitale.

spremere il meglio
Per questo motivo devono essere studiati e messi a punto da specialisti che sappiano rispettare le logiche di progetto, le esigenze aziendali e selezionare gli elementi necessari.

belli, corretti e disponibile
TravelContent non mette a disposizione solo editor esperti nella materia da trattare, ma anche professionisti in grado di dare appeal ai testi, sintetizzarli e collocarli correttamente. E capaci di realizzarli e codificarli secondo le tecniche di Seo (Search engine optimization) per ben posizionare il sito nei ranking dei motori di ricerca.